fbpx
475
post-template-default,single,single-post,postid-475,single-format-standard,stockholm-core-1.0.8,select-theme-ver-5.1.5,ajax_fade,page_not_loaded, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.3,vc_responsive

Hai sempre fatto investimenti obbligazionari? Ora usa il PAC!

Il PAC (Piano di Accumulo Capitale) è un potente strumento che ti consente di accumulare risorse senza preoccuparti dei mercati, qui ti spiego come funziona.

L’altro giorno ero a pranzo con un mio vecchio amico e la conversazione, che sulle prime abbastanza leggera, senza alcuna intenzione si è spostata su argomenti più profondi, il mio amico divenendo improvvisamente più serio mi ha confidato delle perplessità in merito ad alcuni prodotti che il suo Istituto di credito gli avrebbe consigliato, si trattava di strumenti Obbligazionari.

“Io sono anni che investo in obbligazioni Giulio, ma vedo che ultimamente non mi danno più tanta soddisfazione in termini di rendimenti, sono ancora abbastanza giovane e vorrei qualcosa di più elastico, dove poter fare dei versamenti in maniera libera quando mi avanzano delle risorse e poterli accumulare guadagnando qualcosa ma al tempo stesso con un certo grado di tranquillità tu sai bene che non sono uno speculatore, al contrario sono sempre stato piuttosto conservativo”.

A quel punto non ho avuto dubbi gli ho risposto:

“Cosa conosci del Piano di Accumulo, cosiddetto PAC?”

Gli ho spiegato che a mio parere è il miglior modo di investire sui mercati azionari e ottenere un capitale rivalutato fra 10 anni, in quanto può consentire di comprare strumenti finanziari estremamente volatili diluendo il rischio nel tempo, proprio perché frazionato.

Se investo sul mercato monetario, il mercato considerato il più conservativo in assoluto per conservare il versato, fra 10 anni avrò accantonato un controvalore inflazionato e non rivalutato; utilizzando il PAC invece avrò un capitale rivalutato ed al tempo stesso messo al riparo dagli alti e bassi dei mercati.

LIBERTÀ DI GESTIONE

Il PAC ti garantisce una straordinaria libertà di manovra perché sarai tu a decidere quando e quanto accantonare:

  • in che modo – con versamenti mensili, trimestrali ecc.
  • dove – sceglierai tu in quali mercati od asset class investire
  • quando – il periodo di tempo per cui vuoi rimanere investito
  • quanto – sei libero anche eventualmente di saltare dei versamenti se la situazione contingente non te lo permette

Indispensabile avere un conto corrente, dove poter accantonare i soldi. Si, perchè sarai proprio tu a scegliere quanto vuoi risparmiare, poco per volta, per non concentrare tutto in un unico investimento, in un solo momento rischiando di sbagliare timing, con il vantaggio di bilanciare gli alti e bassi del mercato.

Ma vediamo gli obiettivi e le caratteristiche del PAC

OBIETTIVI

  • ridurre i rischi legati al tempo, cioè il momento in cui si investe. I soldi si versano costantemente, ottenendo una mediazione del prezzo, approfittando delle fasi di ribasso dei mercati. Inoltre, gli acquisiti non avvengono in un’unica soluzione, ma ciclicamente e in questo modo, riuscirai a ridurre i rischi di volatilità ed oscillazione del mercato.
  • ottimizzazione rischio/rendimento. Quello che hai accumulato nel tempo puoi scegliere di ritirarlo, oppure sospendere i versamenti senza riscuotere il capitale, così si rivaluterà in funzione dell’andamento del sottostante mercato.

CARATTERISTICHE

Chi sottoscrive un PAC deve prendere delle decisioni in merito a:

  • che strumento finanziario scelgo (fondi comuni, SICAV, polizze Unit Linked, ecc)
  • con che frequenza verserò (mensile, trimestrale, semestrale, ecc)
  • l’importo che verserò (100 euro, 200, 300, ecc)
  • durata del piano (5 anni, 10, 20, 30, ecc)

Io suggerisco sempre di investire in mercati azionari e non strumenti obbligazionari, perchè le obbligazioni si fondano su titoli a rendimento costante o quasi. Oggi, praticamente a zero.

La Banca Centrale Europea ha confermato la politica monetaria con tassi negativi dello -0,40% e quindi non si potranno ottenere rendimenti positivi.

In un rendimento costante conviene investire in un’unica soluzione, tutto in una volta, più che fare investimenti rateali e quindi capisci anche tu che il PAC sarebbe completamente inutile.

E’ solamente un mio consiglio, quindi non è che non devi farlo, ma sicuramente non otterrai benefici.

Anche riguardo alla durata del piano, io suggerisco piani a medio/lungo termine.

Il PAC è un investimento che dura anni.

Non ha senso aprire un piano di accumulo capitale per un anno, ma deve durare almeno 6 anni (meglio se 10 o più anni) e deve essere costante e , quando si presentano opportunità di acquisto nelle fasi di ribasso, raddoppiare l’acquisto programmato.

Il piano di accumulo è paragonabile ad un grattacielo di 100 piani che deve essere costruito fino alla punta parafulmine, non ci si può fermare prima!! I versamenti aggiuntivi rappresentano le riparazioni causate da eventi imprevisti (fulmini, temporali, ecc) che danneggiano la struttura.

Ricordati che, come sottoscrittore del PAC può apportare delle modifiche in merito a:

  • la frequenza dei versamenti
  • l’importo della rata
  • la durata del piano senza alcuna penalità
  • aumentare o sospendere i versamenti in qualsiasi momento
  • Senza nessun costo aggiuntivo e senza che le quote accumulate in precedenza subiscano conseguenze.

I VANTAGGI

Oltre alla massima flessibilità, i Pac offrono una serie di altri vantaggi per l’investitore. Quelli più importanti sono:

  • Vantaggio di tipo emotivo
  • Vantaggio reddituale

Ricorda che potresti investire denaro proprio mentre sta per iniziare un lungo crollo.

Approfittane di questo crollo con l’acquisto programmato.

Investendo in modo frazionato si agisce quindi così: se il mercato scende puoi investire di più, approfittando delle basse quotazioni, e viceversa.

Il PAC quindi ti consente di:

  • Partecipare a mercati volatili e variabili con una bassa esposizione al rischio/rendimento
  • Sfruttare le opportunità dei mercati in discesa
  • Costruire un capitale nel tempo con importi anche di modesta entità
  • Possibilità di “mediare” il prezzo delle quote
  • Possibilità di decorrelare gli investimenti

Ora, dimmi cosa ne pensi. Qual è la somma mensile che puoi accantonare nella costruzione del tuo grattacielo finanziario, senza cambiare il tuo stile di vita?

Spero tu non voglia ancora investire in obbligazioni!

Alla prossima settimana.

Giulio

The following two tabs change content below.

Giulio Zaccarelli

Sono Giulio Zaccarelli, consulente finanziario. 25 anni di esperienza. Ascoltando i tuoi bisogni, ti consiglio e proteggo il tuo patrimonio da pericoli specifici, utilizzando  strumenti che possano tutelare i tuoi risparmi e farli crescere nel tempo.
Nessun commento

Scrivi un commento